Download A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, by Angelo Baracca PDF

By Angelo Baracca

Show description

Read or Download A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani PDF

Similar nanotechnology books

Electron-Phonon Interactions in Novel Nanoelectronics

During this e-book, the electron-phonon interactions within the charged molecular structures equivalent to polyacenes, polyfluoroacenes, B, N-substituted polyacenes, and polycyanodienes are mentioned. They envisioned the electron-phonon coupling constants and the frequencies of the vibronic energetic modes taking part in a necessary position within the electron-phonon interactions with a purpose to talk about how CH-CF, CC-BN, and CC-CN substitutions are heavily relating to the fundamental features of the electron-phonon interactions in those molecules via evaluating the calculated effects for charged polyacenes with these for charged B, N-substituted polyacenes and polycyanodienes, respectively.

Quantum Physics in the Nanoworld: Schrödinger's Cat and the Dwarfs

The second one version bargains with all crucial points of non-relativistic quantum physics as much as the quantisation of fields. not like universal textbooks of quantum mechanics, glossy experiments are defined either for the aim of starting place of the idea and relating to fresh purposes. hyperlinks are made to special study fields and functions resembling straightforward particle physics, strong nation physics and nuclear magnetic resonance in drugs, biology and fabric technology.

Extra resources for A volte ritornano: il nucleare. La proliferazione nucleare, ieri, oggi e soprattutto domani

Example text

Questo viene fatto esplodere uniformemente, generando un'onda d'urto sferica verso l'interno, che comprime la massa di materiale fissile (implosione), portandolo alla criticità (aumentando la densità, aumenta la frazione dei neutroni assorbiti al suo interno). 74 75 p — Reazione a catena incontrollata: schema di una bomba nucleare a fissione L'infanzia della proliferazione nucleare La nascita della proliferazione Anche se le tecniche di base sono relativamente semplici, una testata nucleare è un sistema estremamente complesso, composto da migliaia di componenti.

Questi progetti hanno implicazioni militari, dato che il plutonio è il materiale ideale per fabbricare le bombe. Inoltre questi reattori risultano complessi e costosi: è necessario un refrigerante che abbia una notevole capacità termica e presenti un basso assorbimento di neutroni, e si è scelto il sodio liquido, che però si infiamma violentemente se entra in contatto con l'aria. La Francia è il paese che con più decisione si era lan78 ciata nella realizzazione di reattori veloci, con un chiaro collegamento con Phoenix (dal nome lo sviluppo della force de frappe: costruì un prototipo, del leggendario uccello che rinasceva, appunto, dalle proprie ceneri), e il che è però stato chiuso per i gravi incidenti.

Vengono abbassate, avviene il fenomeno opposto (Fig. 3). Per fare avvenire la fissione nell'U-235 è però necessario anche «rallentare» i neutroni: q uesto si ottiene usando una sostanza chiamata «moderatore» (acqua, acqua pesante, grafite, berillio). I neutroni urtano contro le molecole del moderatore, s cambiando con esse l'alta energia che possiedono e divenendo neutroni «termici» (in equilibrio termico con la materia circostante): per questo m otivo questi tipi di reattori nucleari si chiamano reattori termici.

Download PDF sample

Rated 4.88 of 5 – based on 49 votes